GUIDA ALLA ROMA RIBELLE – Rosa Mordenti, Viola Mordenti, Lorenzo Sansonetti, Giuliano Santoro

guidaromaribelle_chronicalibri

Carissime Rosa e Viola,

ho voluto introdurre la vostra guida dando  voce ad un racconto non scritto da me,  perché non sarei riuscita a sintetizzare con la stessa poesia le contraddizioni di questa città, che spesso ci fa arrabbiare e ancor più spesso innamorare di sé. La città di “La grande bellezza”, dove imperano splendidi scenari felliniani, e che sembra ormai accettare passivamente tutto ciò che accade, lasciando spazio alla volgarità e cialtroneria. Ma noi che viviamo Roma sappiamo che c’è dell’altro, che c’è anche una Roma che fatica ad emergere perché non omologata e schierata, che è palpitante, innovativa, creativa e critica, e affonda le radici in un passato,  che è ben lontano dalla Roma del potere. Nel percorso turistico che ci suggerite, vengono citati luoghi e persone, che in momenti storici diversi hanno alzato la voce, lasciando in eredità qualcosa di più della sola romanità verace e a volte “macchiettistica” a cui ci hanno abituati. E questa passeggiata romana che ci proponete,  ci spinge a curiosare laddove spesso la memoria è stata volontariamente cancellata,  perché ritenuta scomoda o semplicemente perché  ormai  abituati a guardare in superficie.  Molte notizie e aneddoti citati,  difficilmente sarebbero rintracciabili senza la fatica del  vostro lavoro,  e così lo spaccato che emerge è una Roma lontana dai palazzi dove palpita solo la voglia di potere, e conduce per mano alla scoperta di una città che ancora ha un cuore. Per alcuni sarà un ripercorrere momenti andati, vissuti o narrati dalla viva voce di chi a suo tempo ribelle lo è stato davvero. Per gli altri sarà un modo diverso di avvicinarsi ad una città dove il più delle volte ci si sofferma a goderne la bellezza, ma  che poi resta enigmatica e sospetta perché, come dite nell’introduzione,” i romani nell’immaginario collettivo sono bonari e boriosi, rumorosi e dissacranti, scostanti e in fondo improduttivi”.

Potrei citare tanti luoghi ed episodi che menzionate nella guida, ma citerò il Caffè Greco,  noto perché nel tempo ha ospitato tanti personaggi famosi. Ciò che non sapevo e che ho scoperto leggendo la guida,  è che l’intervista televisiva di Mollica ad Andrea Pazienza venne registrata nello storico locale. Quando Mollica prima dell’intervista accennò alla scelta, ironizzando sul fatto che fosse un luogo insolito per Andrea (permettetemi di chiamarlo per nome, per affetto e stima), e gli chiese perché l’avesse scelto (perché?!), Paz rispose caustico “Per fare colazione.”. Allora anche io come voi, suggerisco a chiunque si trovi a passare da quelle parti, di fare una capatina al Caffè Greco, per respirare un po’ di storia e per fare un salutino virtuale ad un amico, che forse ha pagato pesantemente il fatto di voler essere un ribelle.

Annunci

Informazioni su lacantatricecalva

Se non fossi come sono, mai avrei iniziato a scrivere un blog e mi sarei persa un sacco di cose. Tipo.. ma che cos'è un Gravatar?! Bene se non ho fatto casini, almeno ad una cosa aprire un blog è servito.
Questa voce è stata pubblicata in Emozioni, sorprese, suggestioni, libri e film e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a GUIDA ALLA ROMA RIBELLE – Rosa Mordenti, Viola Mordenti, Lorenzo Sansonetti, Giuliano Santoro

  1. Marco ha detto:

    Ma come mai mi viene voglia di commentare citando “Mamma Roma addio” di Remo Remotti? 😉

    Mi piace

    • lacantatricecalva ha detto:

      forse perché ti sono venute in mente “maritozzi con la panna, senza panna, dei mostaccioli e caramelle, dei supplì, dei lupini, delle mosciarelle…” o i pizzicaroli, i sali e tabacchi … o volemose bene e annamo avanti ?! o magari perché anche lui ti risuona “ribelle”?

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...